VALENCIA

I Romani, che fondarono la città nel II secolo a.C., la chiamarono Valentia Edetanorum, toponimo che significa “città forte degli Edetani”, una tribù iberica insediata nella zona.

Sotto i Mori fu nota come Balansiya. Tramite cambiamenti di suono regolari è diventata quindi Valencia.

Attualmente viene ufficialmente riconosciuta la denominazione bilingue València/Valencia, che vale anche per la provincia omonima. Colloquialmente in valenciano la città è chiamata anche Cap i Casal, ossia capitale.

La Città delle Arti e delle Scienze (in castigliano: Ciudad de los Artes y las Ciencias; in valenciano: Ciutat de les Arts i les Ciències), è un complesso architettonico composto da cinque differenti strutture, suddivise all’interno di tre aree tematiche: arte, scienza e natura. Sorge a Valencia, in Spagna, sul vecchio letto, ora spostato, del fiume Turia e copre una superficie 350.000 m².

Las Torres de Quart o Puerta de Quart (también llamadas de Cuarte) son una de las dos puertas fortificadas de la muralla medieval de Valencia que aun permanecen en pie. El conjunto está formado por dos torres semicilíndricas unidas por un cuerpo central donde se abre la puerta propiamente dicha, con forma de arco de medio punto. Están situadas en el cruce de la calle Guillén de Castro con la calle Quart.

Albufera è una laguna che si trova sulla costa della Spagna, 11 km a sud di Valencia. Costituisce la parte principale del Parco Naturale di Albufera, un’area naturale protetta di 21.120 ha. La riserva si sviluppa nelle aree municipali di Valencia, Alfafar, Sedaví, Massanassa, Catarroja, Albal,

Beniparrell, Silla, Sollana, Sueca, Cullera, Albalat de la Ribera e

Algemesí..

Il Barrio del Carmen è senza dubbio uno dei quartieri più incantevoli della città e prende il nome dal Convento del Carmen (che ai giorni d’oggi è stato convertito in museo). La sua sinuosa rete di vie all’interno delle mura e dei sobborghi all’esterno di esse, che con il passare del tempo sono stati inglobati dal quartiere, hanno una storia millenaria.

Il parco oceanografico di Valencia è il più grande parco marino in Europa e si trova nella città spagnola di Valencia, nella zona nella quale si trovava il letto del fiume Turia, prosciugato negli anni sessanta dopo una devastante inondazione. Il parco è stato realizzato riutilizzando un progetto dello scomparso architetto madrileno Félix Candela.

La linea 5 della Metro di Valencia è una delle linee di comunicazione fundamentali  della città di Valencia. Caratterizzta dal colore verde, la linea 5 della Metro di Valencia, collega l’Aeroporto (Manises) con il porto, passando per il centro storico: per questo è una delle linee con maggior transito di tutta la rete metro di Valencia.